Riparare le piastrelle in ceramica: Guida come fare

RSS
Riparare le piastrelle in ceramica: Guida come fare

Se ti è caduto qualcosa sul pavimento ed ha scheggiato le piastrelle della tua casa, nessun problema, vi presentiamo una soluzione fai da te davvero efficace e low cost!

Ecco una guida semplice ed intuitiva per riparare le vostre piastrelle in ceramica.

Che le vostre mattonelle in ceramica siano sul pavimento o che siano sulle pareti del vostro bagno, il procedimento di riparazione delle piastrelle è davvero semplice.

 Come riparare le piastrelle

E' molto importante pulire bene la superficie delle piastrelle, soprattutto la parte danneggiata perchè l'urto potrebbe aver rimosso lo smalto vetroso lasciandovi a vista la parte porosa che potrebbe assorbire acqua e sporcizia di ogni genere. E' importante scegliere un detergente specifico per la pulizia delle fughe perchè deve rimuovere in profondità lo sporco.

Come noterete, la parte della piastrella "sbeccata" impiegherà molto tempo ad asciugarsi, quindi, dopo averla pulita per bene, potrete benissimo aiutarvi con una pistola termica o un semplice phon per asciugarla definitivamente.

A portata di click, vediamo insieme cosa ci serve per ripristinare la piastrella rovinata:

  • Un panno o una spugna per pulire la superficie
             

     

    • Un detergente specifico per piastrelle
             

     

    • Uno stucco epossidico riempitivo specifico

               

       

      • Smalto per ceramica
                 

          Oppure consigliamo di acquistare il:

          • Kit specifico contenente tutto il necessario
                     

             

              Come riparare le piastrelle: operazioni 

              Dopo aver pulito molto bene la superficie della piastrella danneggiata, se il danno è piccolo potete semplicemente utilizzare un semplice Stucco riempitivo bicomponente, miscelando i due prodotti si ottiene uno stucco duraturo efficace appunto per le superfici calpestabili e non.

              Dopo questa operazione occorre utilizzare uno smaltino per ceramiche come finitura, lo si trova facilmente in qualisiasi ferramenta, Brico, Obi, Leroy Merlin oppure su amazon ad un prezzo low cost.

              Se invece il danno è abbastanza profondo è utile o indispensabile utilizzare  un kit specifico dotato di tutti(o quasi) i colori delle piastrelle.

              Il kit che trovate tra i nostri preferiti, è dotato di una cera di vari colori, che voi sceglierete in linea con il colore delle vostre piastrelle. Successivamente potrete inserire lo stick nel riscaldatore che scioglierà il materiale e che successivamente metterete nel foro o graffio della piastrella danneggiata.

              Come resistenza e durata ovviamente il kit è la scelta migliore e in pochissimo tempo il vostro pavimento ritornerà come nuovo.

              Per aiutarvi nell'operazione vi mostriamo un pratico video realizzato da PicoBello, a promozione del loro nuovo kit premium:

               

              Buon Fai-Da-Te!

               

              Continua a leggere:

              Consigli per l'altezza ideale per la piastrellatura del bagno e della cucina

              Post precedente Post successivo

              • Elena Valisi